Ultima modifica: 17 gennaio 2017

Chi siamo

L’istituto comprensivo “Convenevole da Prato” si trova nella zona sud-est del comune di Prato. Il territorio è delimitato ad est dal casello autostradale, a nord dalla “declassata” Leonardo da Vinci”, a sud dall’Autostrada, a nord da Via E. Barsanti. E’ la scuola media più antica della città, inizialmente in via del seminario e, successivamente trasferita nello stabile di Via Primo Maggio. Comprende, oltre alla scuola secondaria di primo grado, la scuola primaria “Le Fonti” in Via Pasteur 3 e la scuola infanzia “Le Badie” in Via Righi 65.

La nostra mission

Il nostro istituto, nell’ambito del sistema educativo e scolastico, si propone i seguenti obiettivi:

1) sviluppo delle competenze, disciplinari e di cittadinanza, degli studenti quale criterio strategico-organizzativo generale e identitario dell’istituto;

2) sviluppo della comunità educante mediante l’alleanza scuola-famiglia-territorio, quale criterio strategico-organizzativo generale e identitario dell’istituto;

3) promozione del benessere degli alunni/studenti quale criterio strategico-organizzativo generale e identitario dell’istituto;

4) benessere organizzativo, rivolto al personale dell’istituto e a tutti i soggetti che interagiscono con esso, quale criterio strategico-organizzativo generale e identitario dell’istituto;

5) comunicazione interna ed esterna e trasparenza quale criterio strategico-organizzativo generale e identitario dell’istituto.

Nella stesura del PTOF il collegio docenti ha recepito le direttive del Dirigente Scolastico e cioè:

  • “Centralità” della persona” (formare persone, formare cittadini, promuovere l’uguaglianza e il rispetto delle regole e degli altri);
  • Sviluppo di attività e progetti che nascono dai bisogni formativi concretamente rilevati, in particolare per i bambini con bisogni educativi speciali (l’area dello svantaggio non è solo quello riferibile alla presenza di deficit, ma anche quella dello svantaggio sociale e culturale, dei disturbi specifici di apprendimento, delle difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana – raccomandazioni del ministero del 27 dicembre 2012), valorizzando, per esempio, le attività di potenziamento, recupero, attività laboratoriali, ecc…
  • Progettazione integrata con il territorio (accordi di rete con altre scuole, adesione a progetti con enti locali, ecc..)
  • Continuità nel curricolo d’Istituto e azioni di orientamento per la scuola secondaria di secondo grado.

Il Collegio Docenti, inoltre, intende anche centrare l’azione educativa sulla Cittadinanza Ecologica (solidarietà, responsabilità, educazione ambientale, ecc.) far maturare abitudini.

Le nostre attività

L’istituto progetta, realizza e valuta le attività didattiche in ambito curricolare ed extra-curricolare. Le attività curricolari sono realizzate a partire dal curricolo di istituto.

Le attività extra-curricolari e i progetti finalizzati all’ampliamento dell’offerta formativa e prendono ispirazione dalla mission dell’istituto. L’elenco dei progetti e le relative schede è visionabile alla pagina dedicata.

Per le informazioni sul piano dell’offerta formativa consulta l’apposita pagina.

Sostegno alle attività della scuola

Attraverso il contributo volontario è possibile realizzare e finanziare le seguenti attività:

  1. Innovazione tecnologica. La scuola, nell’ambito della sua mission, è impegnata nell’innovazione tecnologica come strumento di miglioramento della qualità didattica. L’acquisto di PC, LIM (Lavagna Interattiva Multimediale), Strumenti per la robotica, ecc. permettono di realizzare attività didattiche sempre più accattivanti e adatte a ogni particolare necessità e richiesta, in relazione all’età. L’innovazione tecnologica rende sempre più concreta la realizzazione di una didattica inclusiva e “di tutti”, anche attraverso la laboratorialità.
  2. Realizzazione dei progetti di Istituto. Le attività didattiche sono arricchite da progetti con esperti esterni, acquisto di materiali che facilitano la comunicazione di contenuti, lo sviluppo di competenze anche attraverso “l’imparare facendo”.
  3. Sportello pedagogico per alunni e famiglie. La scuola riconosce come valore fondante la qualità della vita scolastica intesa anche come alleanza scuola-famiglia. In questo senso e a sostegno delle relazioni tra scuola e famiglia e tra genitori e figli, l’istituto finanzia lo sportello pedagogico, attivabile da chiunque ne abbia necessità.

Per le informazioni sul contributo volontario e donazioni alla scuola è possibile prendere visione del prosetto allegato.

informazioni-sul-contributo-volontario-2017-2018

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi