Ultima modifica: 21 luglio 2017

Progetti e Foto Primaria a.s. 2016/2017

 

 

Un Mondo a Puntini…Un Mondo a Puntino!

Questo progetto è organizzato dalla Caritas diocesana di Prato ed è completamente gratuito. L’adesione nasce dalla convinzione dei docenti che conoscere di più gli altri aiuta a smontare qualsiasi pregiudizio a carico di culture e/o religioni e soprattutto tende a valorizzarne le caratteristiche, favorendo accoglienza ed integrazione. Il progetto ha interessato le classi quinte nelle quali vengono individuate le culture dei bambini non italiani. Viene quindi concordato con gli esperti il calendario delle attività e gli interventi che sono di due ore circa, di cui una parte di presentazione di elementi culturali fondamentali  attraverso immagini proiettate sulla lim, di oggetti peculiari, di abiti, di cibi, ecc….Nella seconda parte si  presentano attività come la costruzione di una bandiera, la realizzazione di alcuni oggetti strettamente legati alla cultura presentata.Il Video del Progetto

 

 

 

 

Progetto I CARE

Apprendimento della lingua italiana attraverso attività ludiche.

Questo progetto nasce dall’esigenza di rendere più motivato l’apprendimento della lingua italiana da parte di bambini stranieri. Dato che nelle classi prime sono presenti diversi bambini di nazionalità cinese che mostrano incertezze e/o difficoltà nell’apprendimento e bambini nelle classi seconde arrivati da quest’anno o che dimostrano poca motivazione nell’acquisizione della lingua.
Il gruppo docente ha ritenuto opportuno predisporre attività che perdessero il carattere prettamente didattico e ricoprissero quello più ludico per stimolare l’attenzione alla nuova lingua in modo tale che i bambini si sentissero più coinvolti in attività divertenti.
Gli esperti dell’Associazione Cieli Aperti hanno così costruito un percorso in cui gioco e apprendimento si intersecano rendendo più leggero e facile per questi bambini stare nella scuola italiana.Il Video del Progetto

 

 

 

Progetto “Orto”

I bambini, a classi parallele, hanno provveduto alla semina di vari ortaggi aiutati da alcuni nonni. Quest’anno, per l prima volta, il progetto Orto ha coinvolto anche il progetto Continuità: i bambini delle classi quarte hanno seminato insieme ai bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Interessante è stato vedere l’entusiasmo dei ragazzi della scuola secondaria che hanno zappato e spietrato una parte dell’orto, messa a loro disposizione, e messo a dimora le piantine che avevano seminato in un semenzaio da loro costruito con materiale di riciclo. Tutto questo è successo senza dimenticare il valore pedagogico e il divertimento dello sporcarsi le mani nel modo più bello del mondo, cioè toccando la terra che ci dà la vita. E’ con la curiosità che si diventa attivi nei percorsi di scoperta ed apprendimento, infatti dal semplice orto si può lavorare su“come rendere il giardino un luogo affascinante e ricco di stimoli” con angoli di piante aromatiche ed officinali, piccoli frutteti, frutti di bosco, una piccola serra per i semenzai ecc…Una valida collaborazione al progetto è stata data, anche quest’anno, gratuitamente dai nonni e genitori degli alunni che si sono resi disponibili per un aiuto concreto e/o semplicemente per suggerimenti e consigli. Il progetto si è concluso il 30 maggio con la vendita dei prodotti dell’orto e di piantine che i bambini di ogni classe hanno provveduto a seminare. Referente del progetto insegnante Pina Tartaglia. Il Video del Progetto

 

 

 

 

Laboratorio Espressivo sulle Emozioni  “I Colori del Cuore”

Tutti quanti proviamo emozioni. Sentirsi tristi, arrabbiati o felici vuol dire provare un’emozione di tristezza, rabbia o felicità. Se per gli adulti può essere relativamente facile riconoscere le proprie emozioni, non si può dire lo stesso per i bambini.

Questo laboratorio si propone di condurre i bambini nell’esplorazione delle proprie abilità emozionali attraverso l’utilizzo dei vari linguaggi espressivi, come di seguito elencato e documentato nel “Quaderno delle emozioni”: laboratorio teorico “Alla scoperta delle Emozioni”, laboratorio di lettura “Sei Folletti nel mio Cuore”, laboratorio di scrittura “Penso e Scrivo”, laboratorio di arte e immagine “I Colori delle Emozioni”, laboratorio espressivo-motorio “Lo dico con il corpo”, laboratorio di musica “Emozioni tra le note”, laboratorio teatrale “Sei Folletti nel mio Cuore”Il Video del Progetto

Classe IIIC, le insegnanti Ida Lepore e Claudia Rizzo

 

 

 

 

Progetto Continuità

Le classi 4^ A-B-C della Scuola Primaria “Le Fonti” e le tre sezioni dell’ultimo anno della Scuola dell’Infanzia “Le Badie”, nell’ambito del Progetto Continuità fra i due ordini di scuola, hanno lavorato insieme sul testo “La vita segreta dell’orto” di Gerda Muller, editore Babalibri. All’attività teorica scaturita dalla lettura del libro, anche da parte dei bambini grandi, è stata abbinata un’attività pratica: gli alunni dei diversi ordini di scuola hanno seminato insieme nell’orto scolastico. A queste attività sono stati abbinati anche laboratori musicali e manuali. I diversi lavori hanno dato esito ad una piacevole festa finale tenutasi martedì 6 giugno nei locali della Scuola Primaria.

Le finalità educative del progetto rispondono all’esigenza di garantire ad ogni studente un percorso formativo unitario all’interno del sistema scolastico di base affinchè il passaggio al successivo ordine di scuola possa essere il più sereno possibile. È in quest’ottica che i bambini hanno potuto conoscere spazi, compagni e docenti della realtà scolastica che si troveranno a vivere nel prossimo settembre.

Con gli stessi scopi i ragazzi delle classi quinte della Scuola Primaria hanno visitato i locali della Scuola Secondaria di Primo Grado; hanno partecipato a piccoli gruppi alle attività curriculari previste nell’arco della mattinata scolastica in diversi laboratori. Il Video del Progetto

Il progetto è stato curato dalle insegnanti Antonietta Mandatori e Giovanna Scala.

 

 

 

Percorso Teatrale “Sei Folletti nel mio Cuore”

Gli alunni delle classi terze della Scuola Primaria “Le Fonti” hanno concluso il percorso di attività teatrale  con uno spettacolo intitolato “Sei Folletti nel mio Cuore”. L’esibizione si è svolta presso l’Auditorium dell’Istituto Gramsci-Keynes il giorno 6 giugno 2017.

Insegnante Maria Roccisano classe 3A

                                                                         

 

 

 

Progetto “Un tuffo nel passato

Anche quest’anno è stato attivato il progetto di storia “Un tuffo nel passato” che ha visto la partecipazione di tutte le classi della Scuola Primaria “Le Fonti”. I bambini, guidati da esperti di storia e di scienze, hanno potuto approfondire argomenti curriculari dell’ambito storico e scientifico. Tutti gli alunni sono stati coinvolti in laboratori pratici ai quali ognuno ha partecipato in modo attivo mostrando notevole interesse. Molto apprezzati i piccoli manufatti realizzati con l’argilla che ogni bambino ha potuto portare a casa; altri lavori come giochi e manufatti di grandi dimensioni sono rimasti nelle rispettive classi. Unire la pratica alle lezioni teoriche dà sempre risultati molto positivi e permette il raggiungimento di un livello superiore di conoscenza. “Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco”. (Confucio).
Il progetto è stato curato dall’insegnante referente Antonietta Mandatori. Il Video del Progetto

 

 

 

Progetto “Adotta una Classe”

La comunità delle suore indiane che gestiscono la scuola nel provero villaggio del Chengam, è stata “obbligata” dal governo del paese a realizzare un muro di cinta intorno alla scuola, previa la chiusura della scuola stessa. Perciò le suore tramite Suor Sibì, la suora indiana che porta avanti con noi questo Progetto, ha chiesto aiuto alla nostra scuola per la costruzione di questo muro. Nel periodo natalizio Suor Sibì ha consegnato ad ogni nostro alunno un mattoncino adesivo “simbolico” che ogni bimbo ha attaccato ad un cartellone, realizzando così quel muro che insieme vorremmo costruire per aiutare i nostri “fratellini indiani” più poveri. Durante poi la merenda pane e olio offerta dalla scuola, ogni alunno ha portato il proprio contributo, realizzando così la somma di 840€. Durante la festa finale dell’orto è stato poi allestito un banchino con prodotti realizzati dai nostri bambini e accessori tipicamente indiani (collanine, bracciali, anellini, …) portati e venduti dalle suore stesse. Con questo mercatino sono stati raccolti 210€. Tutto questo per sensibilizzare i nostri bambini sull’importanza della condivisione verso chi è meno fortunato e per far prendere loro coscienza che anche se lontani, ci sono bambini che hanno bisogno di aiuto, di sostegno, di qualcuno che porga loro una mano…  Insegnante referente: Cristiana Gheri    Il Video del Progetto

 

 

 

Progetto “Io tifo Positivo”

“Io tifo Positivo” è un progetto educativo e formativo rivolto agli studenti delle scuole elementari, si propone di valorizzare lo sport come ambito di passione, aggregazione, crescita, presa di consapevolezza, divertimento e promozione di valori quali legalità e rispetto delle regole, collaborazione e cooperazione, responsabilità individuale e benessere collettivo, consapevolezza del proprio corpo e salute. Il Video del Progetto

 

 

 

 

Progetto  “Energicamente”

La classe 5^ B ha partecipato alla Campagna EnergicaMente promossa e sostenuta da Legambiente ed Estra Energie, completamente gratuita, articolata in 3 incontri di laboratorio di 2 ore ciascuno.
Le attività didattiche proposte sia in ambito curricolare che extracurricolare hanno mirato a diffondere una cultura del risparmio energetico all’interno della comunità scolastica, coniugando gli aspetti educativi con quelli della sostenibilità ambientale per contribuire a migliorare gli stili di vita e informare i giovani e le loro famiglie sulle energie rinnovabili e sull’uso razionale dell’energia in ambito domestico. Infatti, è stato richiesto il coinvolgimento delle famiglie anche attraverso un concorso a loro dedicato “RI-ENERGY”.
Durante gli incontri con gli esperti i ragazzi hanno lavorato in gruppo, visto video, realizzato esperimenti sui temi dei cambiamenti climatici, effetto serra, efficienza energetica ed energie rinnovabili. Tutto questo in un quadro generale legato alla sostenibilità ambientale. E’ stata un’importante esperienza di formazione e sensibilizzazione dove i ragazzi sono stati protagonisti diretti e portatori di esperienze.
A conclusione del percorso didattico, la classe ha partecipato al concorso di merito per le classi “GREEN PIRATES”.  Il Concorso, promosso da Estra S.p.A. nell’ambito della campagna EnergicaMente, in collaborazione con Giunti Progetti Educativi e Legambiente era finalizzato alla produzione di contenuti in forma di messaggio sulla tematica “Energia e Risparmio Energetico”.
L’elaborato della classe 5^ B è stato il più votato e condiviso, così con grande soddisfazione la classe si è aggiudicata il primo premio: 300 euro da spendere in materiali didattici.  Il Video del Progetto

 

 

 

Laboratorio “MUSICARTE”

Il Laboratorio a classi aperte “Musicarte” è finalizzato oltre che all’integrazione e all’inclusività degli alunni con 104 e BES, anche a sviluppare le capacità espressive di tutti gli alunni coinvolgendoli  in attività di laboratorio dove possono vivere l’arte e la musica sviluppando la creatività, dove si rendano consapevoli delle proprie capacità musicali e artistiche e dove possano imparare l’armonia delle forme, dei colori, dei suoni e l’armonia ritmica in un’attività che parte dalla progettazione delle materie didattiche fino ad arrivare alla realizzazione espressiva e corale delle classi prime. Dare spazio alla dimensione visiva, uditiva ed affettiva attraverso una libera creazione e collaborazione tra pari e, non ultimo, acquisire la consapevolezza delle possibilità, per ciascuno, di essere artefice di cose belle e/o utili, per sè e per gli altri in uno spirito di cooperazione e collaborazione e di non essere solo un fruitore passivo. Scoperta e possibilità di espressione di personali talenti non propriamente scolastici. Un altro elemento fondamentale è stato quello di avvicinare i bambini all’utilizzo di nuove tecnologie attraverso un percorso interattivo basato sulla “flipped classroom”. Questa metodologia innovativa ha permesso di creare un ambiente interattivo e fortemente inclusivo.  Il Video del Laboratorio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi